Gocce di Luce ed Ombre

Loris Noro

Poesia e vita


Ambiente (4)

Chi … Muore?

 Muore lentamente

chi si trasforma

in schiavo dell’abitudine

ripetendo tutti i giorni

gli stessi percorsi;

chi non cambia stile,

non rischia di vestire un colore nuovo

e non parla agli sconosciuti.

Muore lentamente chi fa della televisione

il suo guru.

Muore lentamente chi evita la passione,

chi preferisce il nero sul bianco

e i puntini sulle “i”

ad un vortice di emozioni,

quelle che giustamente liberano

la luce degli occhi,

i sorrisi tra gli sbadigli,

i cuori da inciampi e tristezze.

Muore lentamente,

chi passa i giorni lamentandosi

della sua cattiva sorte

o della pioggia incessante.

Evitiamo la morte a quote lente,

ricordandoci sempre di essere vivi,

esige uno sforzo più grande

del semplice fatto di respirare.

Soltanto l’ardente pazienza

farà si che conquistiamo

una splendida felicità.

Muore lentamente chi non gira il tavolo,

quando si sente infelice nel lavoro,

chi non rischia il certo per l’incerto

per andare dietro ad un sogno;

chi non si permette almeno una volta

nella vita di fuggire dai consigli sensati.

Muore lentamente chi non viaggia,

chi non legge, chi non ascolta musica,

chi non trova simpatia per sé stesso

Muore lentamente chi distrugge

l’’amore di sé,

chi non si lascia aiutare.

Muore lentamente,

chi abbandona un progetto

prima di cominciarlo,

non chiede qualcosa che non conosce

o non risponde

quando gli chiedono qualcosa che sa.

 (Pablo Neruda)

Luna

…Sempre c’è un domani e la vita ci dà un’altra possibilità per fare le cose bene, ma se mi sbagliassi e oggi fosse tutto ciò che ci rimane, mi piacerebbe dirti quanto ti amo, che mai ti dimenticherò.

Il domani non è assicurato per nessuno, giovane o vecchio.

Oggi può essere l’ultima volta che vedi chi ami.

Perciò non aspettare oltre, fallo oggi, perché se il domani non arrivasse, sicuramente compiangeresti il giorno che non hai avuto tempo per un sorriso, un abbraccio, un bacio e che eri troppo occupato per regalare un ultimo desiderio.

Tieni chi ami vicino a te, digli quanto bisogno hai di loro, amali e trattali bene, trova il tempo per dirgli “mi spiace”, “perdonami”, “per favore”, “grazie” e tutte le parole d’amore che conosci.

Nessuno ti ricorderà per i tuoi pensieri segreti…

 (Gabriel Garcia Marquez)